A Cesare e a Dio. Guerra e violenza in controluce by Emanuele Severino

By Emanuele Severino

Show description

Read or Download A Cesare e a Dio. Guerra e violenza in controluce PDF

Similar italian books

Saggi sul Buddhismo Zen

Three : 330 p. , [31] c. di tav. --
(Orizzonti dello spirito ; 24) 2 : 327 p. , [20] c. di tav. --
(Orizzonti dello spirito ; 23)

Additional info for A Cesare e a Dio. Guerra e violenza in controluce

Example text

Poco prima egli aveva osservato che nel Capitale Marx non parla di «proprietà pubblica», «né tanto meno di proprietà statale» dei mezzi di produzione «come di un mezzo per superare il capitalismo», ma usa altre espressioni, come ad esempio «proprietà dei produttori associati». L’osservazione è giusta, ma irrilevante; tanto che un sano lettore dell’«Unità» sarà stato portato a riferire al prof. Galgano, e non a me, la “pedanteria accademica” cui fa cenno il sottotitolo redazionale dell’articolo.

Col vocabolario della biologia matematica Bouthoul parla della guerra come di un momento di “rilassamento demografico”, nella crescita della popolazione mondiale. La guerra, dunque, per Bouthoul, non è un fatto primitivo, ma l’“epifenomeno” di un “bisogno fisiologico”, di una struttura “esplosiva”, aggressiva, distruttiva, squilibrante, originariamente presente nella specie umana e quaerens quem devoret, che quando trova nella guerra il suo punto di sfogo provvede a eliminare così le anomalie dell’incremento demografico, ma che può essere anche deviata verso altre modalità di sfogo, “o verso altri fini”.

Ma per affermare con verità che la nostra civiltà è lo sviluppo rigoroso della pazzia ci vuole ben altro della logica degli avversari della civiltà della tecnica. III Perché la guerra? Al centro dell’esperienza umana, la guerra. Scandisce da sempre il ritmo della storia. Levatrice e becchino della civiltà, ne configura anche la crescita, i tratti, le possibilità. La retorica del pacifismo può infastidire, ma le voci che esaltano la guerra si sono sempre levate in gran numero. Guerrieri quasi tutti gli dèi.

Download PDF sample

Rated 4.49 of 5 – based on 25 votes